Select Your Style

Choose your layout

Color scheme

  • BIOIMPENDENZIOMETRIA

La bioimpedenziometria è una tecnica per lo studio della composizione del corpo umano nata dagli studi sull’impedenza del corpo umano (“bioimpedenza” o “bioresistenza”) al passaggio di una corrente elettrica a bassa potenza e alta frequenza (50 kHz).

La bioimpedenziometria, infatti, si basa sul principio secondo cui i tessuti biologici del nostro organismo possono comportarsi come buoni conduttori, cattivi conduttori, non conduttori oppure dielettrici cioè in grado di trattenere le cariche elettriche; ad esempio le soluzioni elettrolitiche intra ed extracellulari dei tessuti magri sono ottimi conduttori, mentre le ossa e il tessuto adiposo sono cattivi conduttori poiché non sono attraversati dalle correnti.

Le apparecchiature utilizzate possono essere di vario tipo ma il principio di funzionamento è lo stesso: un’apparecchiatura professionale è costituita da 4 elettrodi, da applicare, rispettivamente, sul dorso delle mani e sul dorso dei piedi; ad essi vengono collegati dei fili conduttori, attraverso cui viene fatta circolare la corrente, che, attraversando le strutture corporee, subirà un calo della sua intensità dovuta all’impedenza associata alle strutture corporee; il segnale risultante (ovvero la risposta in termini di intensità elettrica) viene trasmesso ad un apparecchio trasduttore, che raccoglie i dati traducendoli in misure corporee.

Attraverso le misurazioni effettuate dalle apparecchiature, è possibile ottenere con l’ausilio di co-predittori quali altezza, sesso e peso, vari parametri:

  • Acqua corporea totale (TBW – total body water);
  • Acqua extracellulare (ECW – extra cell water);
  • Acqua intracellulare (ICW – intra cell water);
  • Massa cellulare (BCM – body cell mass);
  • Massa magra (FFM – fat free mass);
  • Massa grassa (FM – fat mass);
  • Massa muscolare (MM – muscle mass);
  • Metabolismo basale correlato alla massa cellulare.

Tali esami risultano quindi utili per stabilire il corretto peso desiderabile e per prevenire e correggere gli stati di malnutrizione legati al sottopeso e all’obesità.

Bioimpedenziometria Akern

Always a step ahead

lo strumento è utilizzato per applicazioni cliniche e non: dalla Biologia e Dietetica, allo Sport e Fitness, per la valutazione dello stato di idratazione e Nutrizione Clinica, per l’impiego ai fini di ricerca. In particolare, consente la stima dell’idratazione, della massa magra e grassa del corpo per stabilire il corretto peso desiderabile.